new academic press » » Galleria della memoria

 

Mauthausen Komitee Steyr (Hrsg.)

Galleria della memoria 

Lavoro forzato e Campo di concentramento a Steyr

ISBN: 978-3-7003-1973-3
Umfang: 49 Seiten
Einband: Paperback
Ersch.datum: Mai 2016

 7.00

Nelle gallerie a forma di ferro di cavallo, lunghe 140 metri sotto il castello di Lamberg si trova sin dall’ottobre del 2013 una mostra dedicata al campo di concentramento di Münichholz e ai lavoratori forzati di Steyr. La mostra parte dall’inizio della crisi economica e la disoccupazione degli anni ’30, l’avvento del nazionalsocialismo, l’Anschluss nel 1938 e il potenziamento degli Steyr-Werke, una delle più grandi fabbriche d’armamento, e si concentra in seguito sull’impiego di lavoratori forzati e sulla vita dei prigionieri nei lager. Il destino di queste persone viene presentato tramite fotografie, documenti, disegni, oggetti originali e resoconti di contemporanei. I prigionieri del campo di concentramento non venivano impiegati soltanto negli Steyr-Werke ma dovettero scavare anche numerose gallerie antiaeree per la popolazione civile di Steyr, una di queste gallerie ospita oggi la mostra.

Temi:
La cremazione di 4500 cadaveri di prigionieri nel crematorio di Steyr
La marcia della morte degli ebrei ungheresi
La liberazione il 5 maggio del 1945.
La memoria dopo il 1945
I rei
La resistenza
La dignità umana

Traduzioni:
Rebecca Dattaro, Rosita Lo Presti, Anna Chiara Mezzasalma, Catharina Rauch

Kategorie: .
Schlüsselworte: , , .
(NHTZ1) Der Holocaust

Nelle gallerie a forma di ferro di cavallo, lunghe 140 metri sotto il castello di Lamberg si trova sin dall’ottobre del 2013 una mostra dedicata al campo di concentramento di Münichholz e ai lavoratori forzati di Steyr. La mostra parte dall’inizio della crisi economica e la disoccupazione degli anni ’30, l’avvento del nazionalsocialismo, l’Anschluss nel 1938 e il potenziamento degli Steyr-Werke, una delle più grandi fabbriche d’armamento, e si concentra in seguito sull’impiego di lavoratori forzati e sulla vita dei prigionieri nei lager. Il destino di queste persone viene presentato tramite fotografie, documenti, disegni, oggetti originali e resoconti di contemporanei. I prigionieri del campo di concentramento non venivano impiegati soltanto negli Steyr-Werke ma dovettero scavare anche numerose gallerie antiaeree per la popolazione civile di Steyr, una di queste gallerie ospita oggi la mostra.

Temi:
La cremazione di 4500 cadaveri di prigionieri nel crematorio di Steyr
La marcia della morte degli ebrei ungheresi
La liberazione il 5 maggio del 1945.
La memoria dopo il 1945
I rei
La resistenza
La dignità umana

Traduzioni:
Rebecca Dattaro, Rosita Lo Presti, Anna Chiara Mezzasalma, Catharina Rauch

Further Links Tunnel of Memory, Bernhard Denkinger